Sotto le feste torna la Pilarella

Come sempre quando arriva dicembre il rione è super impegnato in molti appuntamenti. Molti sono curati solo dalla Pilarella, altri vengono organizzati in collaborazione con gli altri rioni e l'Ente Palio. Vediamo con ordine cosa ci riserva questo mese...

Riconfermate le cariche principali

Domenica pomeriggio il rione è stato chiamato alle urne per eleggere il nuovo direttivo per il biennio 2018-19. Buona affluenza con quasi il 50% degli aventi diritto (ricordiamo che potevano votare solo i rionali regolarmente tesserati nell'anno in corso), per la precisione 63 votanti su 136.

Cena della Vittoria e Assemblea Rionale

E' iniziato settembre da una settimana, l'imbandieramento è stato tolto per tutto il rione (non ancora a Lividonia visto che domani è la Festa della Madonna nel quartiere pilarellaio), le gioie della nostra 24^vittoria sembrano piano piano scemando. Ma non è così, perchè i pilarellai come da tradizione festeggiano il successo di Ferragosto fino a fine estate.

Una festa memorabile

Sarà che "ogni scarrafone è bello a mamma soja", ma i festeggiamenti di sabato scorso rimarranno nella storia della nostra amata Pilarella. 350 persone a sedere, senza contare chi è entrato senza tavolo: un successo almeno per noi senza precedenti. La Festa per celebrare la 24^vittoria rionale è stata vissuta intensamente ad incominciare dal video di presentazione e dallo spettacolo pirotecnico che hanno preceduto il nostro equipaggio sul palco.

E sono twenty-four...

Dopo diversi giorni di festeggiamenti torniamo on-line per raccontare quello che è successo la sera di Ferragosto. La Pilarella ha vinto il 76° Palio Marinaro dell'Argentario al termine di una gara sensazionale che ha tenuto con il fiato in gola tutti gli spettatori presenti sullo Stadio del Turchese e i paesani fuori per lavoro in contatto con la tv o per via telefonica.

Palietto e Cena Rionale

Inizio di agosto denso di appuntamenti che ci ha visto protagonisti nella giornata di giovedi pomeriggio con la gara del Palietto. I nostri ragazzi si sono comportati alla grande perdendo al fotofinish di neanche un metro sul Valle. Una gara emozionante fino allo sparo di arrivo, dove siamo sempre stati dietro ad inseguire, ma mai con più di un guzzo di svantaggio. Nell'ultima girata fuori avevamo meno di mezza barca da recuperare, cosa non riuscita sul serra finale.