Buio e luna piena: Estate strappona

Rubrica autogestita

Chi si ricorda la rubrica “Colpi di Sole”, che usciva su Pilarella.com anni fa? Io la trovavo molto carina. Teneva aggiornati, specialmente chi era fuori paese, su ciò che avveniva nel periodo estivo. Fatti, personaggi, locali cult. Siccome ne conosco l’autore, tempo fa gli ho chiesto: “Perché non la fai quest’ anno?”.

Mi ha risposto testuale: “E che devo scrive…c’è un mortorio…”. “Colpa di Arturo” cantava anni fa il giovane Vasco. No quello era Alfredo… vabbè è uguale. Allora scrivo io qualcosa di questa estate calda, ma oso dire, al punto giusto, anche perchè da quello che si sente dire in giro i temporali sono prossimi. Insomma non è che si sente dire in giro che si boccheggia come negli anni scorsi. Si, va bè, se ripenso alla prima quindicina di Luglio ritiro tutto, ma dopo si è stati bene. Effettivamente in giro c’è poca gente, dicono tutti perchè si fanno troppe multe. Colpa di Alfredo. No, di Arturo. Le multe non vanno fatte. Bisogna lasciare che la gente parcheggi davanti alla pedana di Giulia, anche la mattina, quando ci sono numerosi posti macchina liberi. Vero mio caro ottico? Non li vedi i posti liberi? Mettiti un bel paio di occhiali. Ci scommetto che al paese da cui provieni non lo faresti? Tranquillo, la ruota è girata, e fra poco parcheggerai a modino pure te. E poi sarà colpa di Arturo. O di Alfredo.

Altre puttanate:

Sono passati poco più di 4 mesi da quando la nuova giunta si è inserita in comune. Una cosa salta all’occhio: il paese non dico che è pulito, ma che è più pulito. Colpa di Arturo. Almeno a leggere il forum culturale “leggeredimonteargentario.com”, Forum a cui partecipa il meglio del paese, gente a cui Moravia, Flaiano, Pasolini, Morante e Maraini avrebbero fatto una bella s***. Si, è pulito dall’Accetina alla Strada dei Fari, ma dalle altre parti è come prima. Una cosa alla volta. Hanno cominciato che l’estate era alle porte, e hanno pensato bene di pulire il salotto buono. Ai cessi ci pensano dopo.

Gemelli diversi: Maurizio Gasparri (Presidente dei Senatori del Pdl) – Manolo (carabiniere).

Ormai l’estate è in discesa. Quest’anno il Bar Giulia ha guadagnato molti punti. I propretari hanno sempre il sorriso sulle labbra e la scelta del personale azzeccata, specialmente la scolesetta dietro il banco.

Grande scaduta per un altro bar, che negli anni indietro segnalavamo sempre come il migliore. Il perché lo so, ma non lo dico.

“Ieri sera so andato con una a Saturnia. Programma numero uno… Laudomia…salsiccie e fagioli…cascate…Quando dopo mezzanotte l’ho riaccompagnata a casa, mi scoppiava la pancia. Appena è scesa l’ho mollata. Ciavevo paura che scattava l’antifurto della macchina dalla potenza…” (downtown… tanti ma tanti anni fa).

Finora lo spettacolo che mi è piaciuto di piu’ e’ stato il Concerto di Lucio Dalla il 19 luglio alle Piane. Una cosa molto intima. Da brivido l’esecuzine di Caruso e di La notte dei miracoli. Peccato che lo spettacolo era ad invito, ed in molti non lo sapevano nemmeno. Colpa di Arturo, che non l’aveva detto. Ma chissenefrega, l’importante che lo sapevo io.

Di altro genere ma di uguale intensità il canto del Coro Ager Cosanus che insieme a quello del Giglio, guidati dal Maestro Segato. E poi la nostra Chiesa, specialmente di notte è molto bella. Nappone però mi sa che faceva finta di cantà. Moveva la bocca come i pesci. Una ragazza sul sito culturale si diceva: “peccato che non c’eravate”. Seeeee, meglio. In chiesa non li vede nessuno. Meglio il saggio di danza.

Ecco! Il saggio di danza. Qui, potete dire quanto vi pare colpa di Arturo, ma per me ha toccato il massimo dell’efficienza. Via dalla Piazza, alla Gincana! Ma mica ce l’ho con le bimbe. Ma voi avete presente l’antipatia delle mamme che tutte le mattine di luglio si mettevano accanto al comune a pettegolà, e poi da Giulia a rispettegolà. Pussavia al puzzo delle pescherie e bene che vi va da mataloni.

Personaggio chic dell’estate: Mario di Costabile con il panama.

Le piante. Come mi garbano le piante in piazza. E quelle all’inizio del Giardino. Eppure c’è chi dice che era meglio prima. Specialmente chi frequenta la Vela, o il forum culturale. E poi un sindaco che aiuta a scaricare le piante. Non si è mai visto. Il sindaco deve stare in comune ad aspettare il cittadino, o il commerciante…

La ztl…come mi piace la ztl…anzi io la vorrei per tutti…a tutte l’ore…per tutto l’ anno…

E come mi piace quel cartello sul palco in piazza  ASSOLUTAMENTE VIETATO SALIRE…e i bimbi dove vanno a giocare?…ma chi l’ha detto che i bimbi devono giocare in piazza…ai tempi nostri se giocavi per la strada, Gagliardi se ti beccava ti ritirava il pallone. Perchè oggi deve essere possibile? Gli spazi per giocare chiedeteli ai vostri amici che hanno governato, non a questo che c’è da 4 mesi.

Una sera di metà luglio passeggiavo verso il Maialetto. Si perché esiste lo Sconcione, il Siluripedio, il Maialetto, la strada dei fari. Non è tutto Sconcione, dalla Capitaneria al fanale, come scrivete voi. EPPURE TE LO DOVRESTI SAPERE, PERCHE’ UN GIORNO SI’ ED UN GIORNO NO LA TU MAMMA TI CI PORTAVA A TROVA’ LA TU NONNA. Dicevo, passeggiavo, tra la pulizia e il silenzio, quando una musica celestiale è uscita da Villa Scatena. Tutta illuminata. Mi sono fermato per tutto il tempo, della musica, più di un ora seduto al murello accanto all’ Enem, ad ascoltare questo bravissimo pianista. Arturo, ora che l’hai pulita, quella bellissima zona,sarebbe un idea sfruttarla per degli incontri musicali o teatrali. Naturalmente non per tutti. Ad invito. Per la massa, continuerei a sfruttare la Gincana.

La mattina passando, mi piace alzare gli occhi. Guardare. La visione, in mutandine e reggiseno, mentre sfaccenda in salotto passando sul balcone, e piacevole. Nonostante l’età si mantiene più che bene, e poi a noi uomini un po di ciccia piace. Io comunque, la preferisco col due pezzi di pizzo nero. Lei il titolo di Miss Estate Strappona 2008.

Damigella d’onore, quella che si mette il sandalo bianco alla Messalina. L’avevo viste solo a Melissa Satta e Kate Moss.

Non lo sapevo che a Porto Ercole chiamavano i propretari dei panfili, armatori. C’è uno che scrive: “domani arrivano gli armatori…” Chiamali padroni, che rende meglio il conto.

Nanni e tutta la redazione di Buio e Luna Piena è vicina alle Famiglie Di Roberto e Anichini nel ricordo della dolce Angela, e al Maestro Publio Terramoccia in questo triste momento. Per lui la Pilarella e il Paese erano tutto. Una sola cosa gli era più preziosa, la sua Renata. Publio ti siamo tutti vicini.

www.childrenfirst.it

kaira

nanni