martedì, Luglio 16, 2024
Notizie

Verso la bella stagione

Domenica pomeriggio sono passato di piazza e mi sono fermato al bancarello rionale. Devo dire che è molto curato, con qualche novità e diversi prodotti che sono andati tanto lo scorso anno, come le felpe. Ho visto i nuovi molto ingarriti e disposti a sacrificare parte del proprio tempo libero per dedicarlo al rione. Speriamo che la cosa resista per tutta l'estate, perchè a noi il periodo che ci interessa è quello li.

Per ora il nuovo consiglio si è comportato come era nelle previsioni, cioè presenziando a tutti gli eventi che ci sono stati da settembre a questa parte. Il grande rammarico è non aver visto queste persone lavorare anche negli anni passati. La risposta a settembre fu "perchè non ci coinvolgevate". Io credo invece che la risposta più azzeccata sarebbe stata "perchè non c'erano fasce e vetrine a disposizione per tutti". Si sa che in pochi sono disposti a lavorare dietro le quinte e il più delle volte chi produce olio di gomito vuole la nomination come miglior attore protagonista. Purtroppo ci sono anche quelli che arrivano a tavola apparecchiata e si prendono tutti i meriti, e quando vengono allontanati hanno anche da ridire. Tornando al bancarello ho visto le nuove magliette. Senza infamia e senza lode. Credo che le produzioni di Binelli per ora rimangano in archivio. Peccato, perchè credo che se domandavano a Nazzareno di fare qualche bozzetto non credo lui si sarebbe tirato indietro. Ma non è facile riconoscere che chi ha lavorato in precedenza ha delle qualità migliori dei consiglieri attuali. Posso essere d'accordo sul lato organizzativo che questo consiglio è più concreto, ma sulle qualità dei singoli bisognerebbe essere più obbiettivi. La mia speranza è che questo spirito di collaborazione e di voglia di fare rimanga per i mesi a venire. Perchè ricordiamoci che da metà luglio a fine agosto è un periodo di fuoco. Bancarelli sempre più fitti, soprattutto dopo cena, bandiere da lavare, fissare ai bastoni e ai pali di piazza, accatto per tutto il rione, cena rionale, messa rionale, sfilata, organizzazione di processioni, riunioni dell'Ente Palio. Senza contare il gran lavoro che bisogna fare attorno l'equipaggio, con responsabili dell'armo e del battello sempre a disposizione e reperibili in qualsiasi momento. Qualcuno dei cinque ragazzi che difenderanno i nostri colori mugugna da diverso tempo. E non siamo neanche a maggio. Quindi, signori e signore (soprattutto queste ultime), sono finite le lunghe giornate a prendere il sole alla Cantoniera o le vasche di piazza. Avete voluto il giochetto. Giocate. Per i prossimi due anni è tutto vostro. Con la speranza che riusciate a lavorare discretamente, per il bene del rione tutto. Buon lavoro e verga ora. Il Palio tanto lo vinciamo facile grazie a Divulsi e ai ragazzi che abbiamo a bordo. Loro vengono da lontano, non sono prodotti di qualche mese fa.

Paco Llorente