martedì, Luglio 16, 2024
Notizie

Chi avrà più stimoli?

Il sostituto naturale di Pietro di Pierro non poteva che essere Emilio Ballini. Fisici che si assomigliano, gran dedizione negli allenamenti, vogatori della categoria "sumari", cioè quelli che tirano e mai si lamentano. Il rione ha rimpiazzato un futuribile pezzo da 90 con la stessa moneta. Quindi una mossa di mercato di tutto rispetto in vista dell'estate di fuoco che andremo a vivere.

Sulla carta quindi la Pilarella sarà sempre competitiva e dirà la sua sul campo di gara. Ma quali stimoli avranno i due ragazzi? Beh, forse il più motivato sarà Emilio, in quanto scaricato dal proprio rione che non ha creduto nel ragazzo, sperando in ingaggi inarrivabili di chi, oramai, è cuore e anima all'ombra del forte. La storia c'insegna che i vallaioli che si lasciano dal proprio rione in malo modo, riescono a ripagarsi delle delusioni rifacendosi una nuova identità in altri ambienti. Oramai è diventata una prassi consolidata. E allora accogliamo a braccia aperte un ragazzo di venti anni che avrà tanto da dare e che, per come lo conosciamo, si vorrà mettere subito in competizione con gli altri compagni per sganasciare quel cavolo di remergometro. Ci dispiace per Pietro che ha lasciato la Pilarella senza tanti se e tanti ma. Ha preferito più che il cambio di rione, seguire un preparatore. Nessuno lo ha mandato via dal Molo, anzi la maggior parte della gente era sua estimatrice. Ma qualcosa è cambiato nei rapporti con Divulsi e la cosa che dispiace è che certe argomentazioni tecniche non siano mai state affrontate, ma condivise ed appoggiate dal primo all'ultimo minuto senza battere ciglio. A lui vanno tutti i nostri migliori auguri, come del resto anche a Filippo che si è imbarcato anche lui nell'avventura con gli spretati. Ma sappino che la Pilarella rimarrà indifferente nei loro confronti. Gli stimoli che avranno saranno di rivalsa nei confronti del loro ex preparatore e basta, perchè se così non fosse proprio non si capiscono certe scelte. La situazione di Emilio sarà differente. Quel nuovo consiglio eletto dalla maggior parte dei vallaioli che lo ha scaricato sarà rappresentato quel giorno lì da quasi tutta la curva. Sarà impossibile battere le mani alla Pilarella al primo passaggio sotto gli scogli. I fischi come sempre avranno il sopravvento e speriamo che nel ragazzo l'adrenalina salga di livello.

P.S. Ho sentito dire che il Pozzarello entrerà nei confini dei puzzolosi. Amerigo, pensane un altra che al primo aprile manca qualche mese!!!

Paco Llorente