mercoledì, Aprile 24, 2024
Giudizio Universale

Giudizio Universale: Imagine

Imagine there’s no heaven
It’s easy if you try
No hell below us
Above us only sky
Imagine all the people
Living for today…..

tranquilli non vuole essere l’ ennesima celebrazione del genio di Lennon. Lo so che fra televisioni e giornali ne avete le tasche piene, specialmente voi giovani che non capite un ….. D’ altra parte ne ha parlato già ampiamente dabbassoaprua sul forum nel corso della settimana, per cui non ho niente altro da dire sull’ argomento. Ieri sera non sapevo cosa scrivere questa settimana, mi sono messo al computer, ma niente, non mi veniva niente. Sono andato a letto, e tra me e me pensavo che avrei scritto a merenda che sta settimana nisba. Mica potevo scrive di quello che da presidente dell’Argentario poi diventa presidente della Rari. Oppure di quell’ altro che dal pds diventa addirittura fondatore di forza italia. Dentro di me una voce diceva: “quelli sono fatti suoi non affari tuoi…”. E mi sò addormentato con questa vocina che ripeteva: “affari tuoi…affari tuoi…affari tuoi…”. E di colpo mi sono travato in un ambiente surreale. Immaginatevi (da qui il titolo, Lennon non c’entra niente) la sala comunale come studio della trasmissione Rai, uno con la barba in mezzo alla sala al posto di Pupo-Bonolis, e tutti intorno, no i consiglieri comunali, ma i componenti dell’ Ente Palio: il Capitano, il Delegato del sindaco, la Segretaria, il dottore, i 4 Capitani rionali, il capo tecnico, e i 4 tecnici dei rioni. C’erano proprio tutti. E poi io come ultimo concorrente. L’ uomo con la barba dice, che in palio c’e’ un solo premio da 500.000 euro, tutti gli altri pacchi contengono cazzatelle. Al momento di scegliere il barbone fa la fatidica domanda: Quale è la piu’ importante manifestazione organizzata dall’ Ente palio?
a} il Palio
b} il Palietto
c} il Paliotto
d} il Paliaccio
rispondete!!!!!!!!! Cinque secondi dopo lampeggiano la risposta esatta e il nome di quello che e’ stato piu’ veloce: Paliaccio e Nanni. Anche se tutti avevano risposto esattamente io ero stato il più veloce! 1 secondo! L’uomo con la barba mi fa sedere e mi chiede se prima di iniziare volevo toccare la voglia. Ma io, vedendo a cò’ che succede agli invitati al matrimonio della Falchi, preferisco di no. Allora si inizia. 500.000 euro. Vado in c… a merenda e alla pilarella. Caraibi tutto l’anno. Per cavalleria inizio con la segretaria. Nel pacco un semplice rossetto per le labbra. Poi senza sapè legge nè scrive mi levo di c… il capitano. Apre il pacco e fra me e me dico: “Sta a vede che mi frega” e invece il calendario di Bambola Ramona. Il barbone mi dice se segue una logica nell’ andare avanti, ma io dico di no, mi levo di mezzo prima quelli che mi stanno su le palle, e poi l’altri. Perciò via il delegato e i vallaioli. A questo punto suona il telefono. L’infame! Chi è non lo posso scrive. Dice che se voglio posso cambià il pacco. Lo cambio. Prendo quello di Paolo, il Capitano della Pilarella. E’ il mio rione. Andrà bene. Si va avanti con quelli della Croce, quelli della Fortezza e i nostri. Fra una palletta di vino, un abbonamento ferroviario, una giornata a Roma al Circolo Canottieri Lazio. Insomma tutta robbetta al confronto dei 500.000 euri. Alla fine rimangono due pacchi: Bagliozzi, Paolo, che in verità ha in mano il pacco che la sorte aveva affidato a me. Barba mi dice: “Ma perchè hai lasciato Bagliozzi alla fine? Non avevi detto che quelli che ti stavano ….”. Ma si sa Bagliozzi è Bagliozzi. Comunque siamo proprio alla fine. Apro proprio Bagliozzi. Barba dice: ” Spippoli ma non apri!” Si avvicina alza piano piano: ” il punturone!”. Faccio un salto dallo sgabello. Ormai ci siamo. Posso aver vinto 500.000 euri. Anche barba è emozionato e si vede. Dice a Paolo di scavicchiare. E lo dice pure a me. Si avvicina al Capitano della Pilarella, guarda di sottocchio e dice: “te l’avevo detto di toccà la voglia!”. Apre il pacco di Paolo che poi era il mio e scopre 500.000 euri. Mi dice di aprì il mio: “un biglietto per italia – bulgaria di ping pong”. L’ unico pacco bono l’avevo io, tutti gli altri so farlocchi!

altre puttanate:
fine settimana con freddo che scalocchia. Sabato grecale. Occhio ai guzzetti! Poi dite che non ve l’avevo detto.

Passi per l’orecchino, ma i jeans spomiciati proprio no. Ma chi ti credi di esse? Briatore naomo?

[i]Certo Nanni che sei proprio una palla! Ti tenemo giusto perche’ i tuoi pezzi sbancano l’ auditel. Ma possibile che ci devi di come dobbiamo scrive i pezzi?[/i] Comunque hai ragione, stavolta il pezzetto di Gianni lo mettiamo qui:

“Cari amici vi ricordate di Cleo il veggente di Avella? Gli chiesi l’arrivo del Palio Marinaro. Indovino’ tutto. Persino l’ andamento della gara. L’ altro giorno mi ha telefonato chiedendomi se avevo ancora la rubrica su internet. Al mio si mi ha chiesto se mi interessava sapere in anteprima il girone che sarebbe toccato all’ Italia questa sera. Ho detto di si. Tanto che male c’e’. Ecco cosa mi ha detto Cleo:

ITALIA PARAGUAY CROAZIA TRINIDAD&TOBAGO
L’ Olanda tocchera’ alla Spagna.
saluti gianni”

gemelli diversi: Mariangela “Uga” Fantozzi (figlia di Fantozzi) – Kaka’ (gestore di sito internet e bar).

L’ altra sera mi sono vergognato di essere del Milan. A vedere Gattuso alla fine della partita.

Cosmi si credeva di essere in Italia. La solita pastetta. Ma il Barcellona ha macinato gioco e occasioni da gol per tutta la partita. Seppur con i rincalzi. E lui non l’ha capito. Alla fine due pere ben li sta.

Le persone più grandi sono sempre molto saggie. Parlavo con Gerardone e mi ha detto: “Ho parlato con il commesso del caffè Nannini e mi ha detto che loro hanno tre miscele di caffè. La prima è favolosa, quella di mezzo non c’e’ male, la terza fa Kakà…”.

Pino Roglia è stato uno di quei personaggi benvoluti da tutti. Specialmente d’estate passava tutte le sere a braccetto alla moglie. Lungo la banchina. Si fermava fuori la pedana di Chiodo e del Giulia e scambiava due chiacchere veloci con tutti. Nei primi anni sessanta fece anche una stagione da Chiodo. Non capisco come la Rotonda non l’abbia ricordato nella sua storia. Quegli anni sotto ferragosto non c’era pace. Sempre aperti. Se non erano 24 ore erano 20. Il 15 Pino era di turno a mezzogiorno. E lui niente. L’una niente. Lo mandò a chiamare a casa e gli dissero che non sarebbe andato perchè non si sentiva bene. Chiodo era nella bratta. Per fortuna ci pensarono Caiola e Floro il friggeraio. ” Non ti preoccupà Renato”. Poi la sfilata e parole di Chiodo: “passa la Refola enti vedo a Pino Roglia nel mezzo he sbatteva li piatti? Sto vaggabbondo…” naturalmente in senso buono. A chi non l’ avesse fatto, li consiglio di leggere il bel pezzo scritto dal Dott.Roncolini sul sito della Fortezza.

A sfidare il Governarore della Sicilia Totò Cuffaro alle regionali della prossima primavera sarà Rita Borsellino che nelle primarie per dell’ Unione ha battuto Federico Latteri. Piero il Vampiro è contento, Scurreggina un po’ meno. Perchè? Censura…

kaira
nanni