Palio, si parte

Con l'estrazione dei guzzi di domani pomeriggio si entra nel vivo del Palio 2015. Nessuna preferenza particolare, se non l'analisi dell'aspetto statistico per dovere di cronaca. Il battello con più ritardo è il Libeccio che manca da Via del Molo dal 2006. Vediamo quest'anno l'ordine di chiamata, momento importante dell'assegnazione che spesso non trasmette curiosità particolari. Se forse analizziamo l'estrazione degli ultimi 10 anni però qualche dato particolare esce fuori... 

Con luglio si entra nel vivo

Manca veramente poco al primo atto ufficiale del palio del 2015. La consegna dei battelli è dietro l'angolo (domenica 12 per chi non lo sapesse) e i guzzi d'allenamento stanno volgendo al termine delle fatiche annuali. In questi giorni c'è un discreto via vai di battelli, soprattutto in porto, con gli equipaggi di palio e palietto che pestano a più non posso. I nostri ragazzi sono a pieno regime e sembrano aver superato alcuni problemi che hanno un pò condizionato la preparazione dei mesi scorsi.

Tutto bene, come sempre

La prima settimana di colonia rionale, quella riservata ai "grandi", è andata meglio di ogni più rosea previsione. Bel gruppo bene assortito con stesso numero di maschi e femmine che si sono alternati nelle sfide "anfore" contro "delfini", decretando in questi ultimi i vincitori della cinque giorni pilarellaia. Con i 2001 impegnati negli esami di terza media, una grossa mano è stata data dagli animatori più grandi.

Pronti per la Colonia

Anche quest'anno ci siamo. Lunedì inizierà il turno dei "grandi" della Colonia Rionale riservato ai bambini dagli 11 ai 9 anni. Oramai questo appuntamento diventa uno dei più attesi della stagione coi "pischelli" pilarellai che non vedono l'ora di "sprofondassi" nelle acque del Moletto, Caletta e Siluripedio, e divertirsi con i giochi e le attività pomeridiane alle scuole del Pianetto.

Il Gambero torna in mare

Finalmente è finito il periodo in laguna, si torna nelle acque del Turchese. Intanto il ringraziamento doveroso alla Società Canottieri di Orbetello per aver accolto il nostro battello di allenamento per l'ennesima volta. Un periodo importante che ci ha permesso di mettere in assetto il nostro equipaggio e di prepararlo, soprattutto sotto l'aspetto della tecnica e del fondo, per essere pronto agli ultimi due mesi e mezzo di allenamento.

Nereide, un pezzo di storia ci lascia

Nella giornata di ieri se n'è andato un altro "grande" del Palio Marinaro. Nereide Galatolo, fratello di Angioletto, si è spento all'età di 62 anni. Dopo quattro palii con la Croce disputati negli anni '70, con noi Nereide gareggiò vittoriosamente nel 1980 e 1981. Purtroppo un incidente stradale lo tenne lontano dal palio della potenziale Coppa D'Oro del 1982, cosa che in molti davano già per scontata.