Si parte!!!

Lunedi 18 gennaio era la data stabilita da tempo e così è stato: primo giorno di allenamenti per il nuovo gruppo del palio della Pilarella che agli ordini di Alessio Marzocchi ha iniziato le fatiche invernali. Sette mesi di allenamento tutti insieme per presentarsi nelle migliori condizioni possibili ed affrontare una gara che anche quest'anno vedrà equipaggi super rodati e pronti a darsi battaglia.

Dicembre ricco di eventi

Forse il mese più impegnativo per il rione durante il periodo invernale è quello legato alle festività natalizie. Tra lotterie, tombole, attività con i bambini e appuntamenti vari, la Pilarella è viva più che mai. Ma andiamo con ordine e facciamo un riepilogo di tutto quello che ci riguarda.

Gambero in acqua, subito "incignato"

Quest'anno il Gambero è stato veramente poco ai box. Grazie come sempre ai lavori di ordinaria manutenzione di Angelo il Bianchino il nostro battello d'allenamento è stato rimesso in mare ieri pomeriggio. Anzi, in laguna... Infatti come avviene oramai da qualche anno la prima parte della preparazione ci vede impegnati ad Orbetello. I ragazzi si alleneranno alla SCO sia a terra che in acqua (ufficialmente il via alle danze a gennaio), ma con il Gambero a disposizione non potevamo aspettare un mese per assaggiare la voga.

Si scaldano i motori

Anche se la stagione agonistica inizierà a gennaio come da accordi tra equipaggio, preparatore e consiglio direttivo, le mani già prudono per dei ragazzi che non sanno stare lontano dagli attrezzi del mestiere. Mentre per Dino Pari allenarsi è una routine quotidiana da qualche anno a questa parte, Gianmarco Russo dopo il palio di quest'anno disputato con la Croce non si è mai fermato continuando tra remoergometro e canottaggio.

Halloween sta arrivando

Con il nuovo consiglio rionale alcune nuove idee quest'anno verranno messe in pratica, soprattutto nel creare piccoli eventi nei mesi dove in paese c'è veramente poco. S'inizia il prossimo venerdì al giardino Jacovacci con la serata "Aspettando la notte delle streghe". Sarà un evento dove la maschera ne farà da padrone, ma sono ben accetti anche i non mascherati.

Un cuore pilarellaio

Con l'avvento dei social network e quindi della condivisione delle foto diventa più facile venire a conoscenza delle passioni dei nostri amici. La Pilarella non può che non occupare un posto importante tra le cose che ci stanno più a cuore.