E sono twenty-four...

Dopo diversi giorni di festeggiamenti torniamo on-line per raccontare quello che è successo la sera di Ferragosto. La Pilarella ha vinto il 76° Palio Marinaro dell'Argentario al termine di una gara sensazionale che ha tenuto con il fiato in gola tutti gli spettatori presenti sullo Stadio del Turchese e i paesani fuori per lavoro in contatto con la tv o per via telefonica.

Palietto e Cena Rionale

Inizio di agosto denso di appuntamenti che ci ha visto protagonisti nella giornata di giovedi pomeriggio con la gara del Palietto. I nostri ragazzi si sono comportati alla grande perdendo al fotofinish di neanche un metro sul Valle. Una gara emozionante fino allo sparo di arrivo, dove siamo sempre stati dietro ad inseguire, ma mai con più di un guzzo di svantaggio. Nell'ultima girata fuori avevamo meno di mezza barca da recuperare, cosa non riuscita sul serra finale.

Speranze da Nord Ovest

I secondi a pescare il guzzo, dopo la Fortezza, siamo stati noi della Pilarella: Annalisa Longobardi, Direttore Artistico del direttivo rossobiancoblù, su delega del nostro Capitano Pietro Solari ha aperto la busta del Maestrale. Nel nuovo scalo di piazza si è consumata la cerimonia della Consegna dei Battelli, primo appuntamento ufficiale del palio del 2017. La sorte ci ha assegnato un guzzo importante con il quale abbiamo vinto nel 1981 e nel 1997.

Il nostro fiore all'occhiello

Oramai da sei anni la Colonia Rionale è una di quelle iniziative che ci contraddistingue nella vita paliesca di Porto Santo Stefano. Nonostante diverse difficoltà, in primis il non poter più sfruttare le aule dell'ex scuola del Pianetto, non ci siamo disuniti ed ugualmente abbiamo presentato un prodotto in linea con quello degli anni scorsi.

Parlano i protagonisti (2) - Gianmarco Russo

Gianmarco Russo è il nostro capovoga. Giovane di belle speranze, chiamato ad un salto di qualità nella gara di Ferragosto. A 25 anni si ha quella maturità che tutti richiedono a bordo del proprio guzzo, un età giusta per dare il meglio di se e rimanere sulla breccia per diverso tempo. Questo sarà per lui il quarto palio di fila, anche se nel 2014 il debutto fu sfortunato visto che la gara durò solamente 800 metri per la sua Croce.

Parlano i protagonisti (1) - Alessio Bausani

Visto che i guzzi allo scalo sono un'immagine legate all'estate, con l'avvicinarsi della bella stagione, in attesa d'incontrare per strada i nostri ragazzi, facciamo due chiacchiere con l'armo della Pilarella 2017. Uno scambio di battute ordinario che spesso i consiglieri che seguono gli allenamenti fanno di frequente, ma che magari il rionale medio non ha modo di sapere. Il primo ad essere "punzecchiato" è il nostro timoniere, Alessio Bausani detto "Tuffetto"...